“From Subsistence to Innovation Poles – Focus on the Pontine Islands” l’intervento del Presidente Giovanni Caprino per Expo 2020 a Dubai





Lo scorso 31 marzo all’evento “From Subsistence to Innovation Poles – Focus on the Pontine Islands” realizzato nell’ambito dell’Expo 2020 a Dubai organizzata da Regione Lazio, Giovanni Caprino presidente del Cluster Big ha introdotto il ruolo del Cluster Tecnologico Nazionale Blue Italian Growth. Le strategie di espansione a livello nazionale, europeo ed internazionale del Cluster hanno evidenziato come in Italia la Blue Economy rappresenti una grande opportunità di crescita industriale, creazione di posti di lavoro, visibilità scientifica internazionale, leadership politica ed economica.

I cluster marittimi sono strumenti importanti per sostenere la crescita sostenibile e l’occupazione nei territori in cui sono stabiliti. Lo fanno promuovendo l’adozione di innovazione, conoscenza, competenze e accesso ai finanziamenti, assicurando che il sostegno fornito sia efficace e basato a livello locale. Ciò è possibile attraverso azioni congiunte promosse da attori socioeconomici e istituzionali a livello locale, nazionale e sub-regionale. I cluster marittimi sono stati sempre più riconosciuti come stimoli essenziali per l’innovazione e la diversificazione della Blue Economy.

Particolare attenzione è stata data inoltre a chiarire la posizione del Cluster circa il supporto alle Isole Minori. In particolare il presidente Giovanni Caprino nel suo intervento ha parlato di:

  • Energy transition and decarbonization of island economies
  • Transport and accessibility in the EU islands
  • Sustainable tourism
  • De-Seasonalization
  • Biodiversity and island environments
  • Enhancement of Territorial Micro-excellences

Il lavoro del Cluster Big potrebbe sicuramente avere un impatto positivo sulla rivalutazione delle isole Pontine. La forte competenza del CTN BIG in materia di ambiente e risorse marine, lo studio delle fasce e delle infrastrutture costiere e l’uso economico degli spazi marini, potrebbero dare un contributo scientifico e strategico significativo a questo progetto. CTN BIG potrebbe infatti lavorare su elementi chiave quali la biodiversità, la sostenibilità e la riqualificazione generale dell’arcipelago.

E’ possibile scaricare l’intervento del Presidente Giovanni Caprino, cliccando qui

316 Views